Lettori fissi

martedì 22 maggio 2012

PER NOI CHE I SALDI DI FINE...RAGIONE 1


parte I

Hai aspettato per mesi.
  
Passato week end a confrontare prezzi, taglie e modelli.

Schematizzato nella mente ogni possibile combinazione
 di colori, accessori e tessuti.

Persino redatto una mappa del centro commerciale, 
con orari di apertura e serrata per ottimizzare i percorsi al nanosecondo.

E finalmente eccolo,
cerchiato rosso sangue sul calendario,
il giorno dei saldi di fine stagione.

Non puoi definirti una fashion victim, 
ma sei convinta che per dare una svolta alla tua vita
 devi svoltare prima il guardaroba, 
e considerando l’ordine restrittivo emesso a favore del tuo bancomat,
 brami la settimana dei saldi come Cher il suo chirurgo plastico.

Sveglia alle 5,
 doccia e colazione ipercalorica stile cordata al Monte Bianco
e ti lanci nella vestizione da shop guerriglia:

stivale gommato modello parastinchi da lotta armata,  
pantalone stretch da scatto felino tra gli scaffali,
 capello corazzato in coda di cavallo a triplo gel,
borsone a tracolla taglia viaggio intercontinentale,
marsupio-cartucciera di barrette energetiche alla vita,

Inforchi l’occhialone scuro formato parabrezza, 
e pintuta come un rinoceronte in carica
 miri dritta al centro commerciale … 





2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina